Bellanova, decreto da 6 milioni di euro per l'acquisto di latte 


Con la firma da parte del ministro Bellanova del Decreto che destina 6 milioni di euro all'acquisto di latte fresco per le persone più bisognose 180mila quintali di latte verranno salvati dallo spreco.

 

"Ho firmato il decreto per destinare 6 milioni di euro all'acquisto di latte fresco, prodotto da latte italiano raccolto nel periodo di maggior rischio di spreco, per la relativa distribuzione gratuita alle persone più bisognose.


Con queste risorse possiamo arrivare a circa 180mila quintali di latte salvato dallo spreco e destinato ai più bisognosi. Voglio ringraziare tutti i componenti del Tavolo indigenti del Ministero e in particolare gli enti caritativi, che hanno dato la loro approvazione molto rapidamente.


Lavoriamo tutti uniti insieme ad allevatori e produttori affinché nemmeno un litro di latte venga perso. Con lo stesso obiettivo abbiamo inserito nel Decreto legge di oggi una dotazione aggiuntiva per il Fondo indigenti da 50 milioni di euro. Assicureremo derrate alimentari a chi ne ha bisogno, evitando il più possibile che si sprechi il cibo".


Così il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Teresa Bellanova ha commentato il 16 marzo scorso la firma del decreto di ripartizione annuale del Fondo per la distribuzione delle derrate alimentari agli indigenti.


"Continuiamo a essere in strettissimo contatto con le associazioni e le filiere - ha detto ancora la Bellanova - condividendo punto per punto di quanto si rende necessario. L'urgenza che ci muove è duplice: fronteggiare l'emergenza e impedire che questo stato di cose pregiudichi la vita di un settore strategico per il nostro Paese ed essenziale per i cittadini.


Il bene cibo non può essere messo in discussione. Per questo continuo ad invitare le aziende a mantenere la lealtà nei rapporti di filiera, i consumatori ad acquistare prodotti italiani, e rivolgo anche alla distribuzione un appello in questa direzione. Sostenere la filiera alimentare italiana oggi è inderogabile".

 

 

AVVISO

Gentili Lettori, gentili Clienti,

desideriamo informarvi che le attività di Point Vétérinaire Italie continuano regolarmente, in osservanza dei protocolli di prevenzione e sicurezza richiesti dal Governo e immediatamente attivati.

In particolare, è in atto lo smart working per la quasi totalità del personale ed è garantita la medesima professionalità e attenzione dei periodi di normale attività. 

Anche in questo periodo di difficoltà nazionale, infatti, vogliamo contribuire a mantenere regolare l’informazione ai nostri lettori e supportare la comunicazione della filiera produttiva, in assenza di corsi, convegni, congressi, fiere ecc. 

Ogni prodotto editoriale della casa editrice, dai periodici, ai libri, alla formazione a distanza, è garantito nell’iter di filiera: redazione, impaginazione, stampa e distribuzione.

Tutti i servizi sono attivi e disponibili per ogni necessità. Sono state implementate le attività inerenti la comunicazione digitale via web per le necessità di un'informazione rapida ai lettori, a disposizione di istituzioni, enti, associazioni, aziende e singoli professionisti che vogliano utilizzarle.

A questo proposito, vista l’eccezionalità del momento, per tutto il periodo di restrizioni (giustamente) imposte dall’autorità, abbiamo deciso di mettere gratuitamente a disposizione i nostri periodici in versione pdf a tutti gli operatori presenti nei nostri data base dei singoli comparti, anche non abbonati e a tutti coloro che vorranno richiederli al nostro ufficio abbonamenti (abbonamenti@pointvet.it).

Siamo certi che con l’impegno di tutti l’emergenza sanitaria rientrerà, speriamo presto e potrà riprendere l’auspicata normale vita quotidiana.

 

Noi restiamo a casa, ma siamo con Voi!