Il cane anziano, un paziente da tenere d’occhio

Serena Mancini

< Torna al Sommario | Stampa articolo
 
 

Negli ultimi decenni, l’evoluzione culturale e il continuo progresso della medicina veterinaria hanno notevolmente aumentato la speranza di vita del cane. Nonostante il processo di invecchiamento sia irreversibile, risulta fondamentale un piano di prevenzione che inizi durante la giovane età e che si protragga per tutta la vita dell’animale; quindi, è evidente che, nella gestione di un soggetto anziano, risultano fondamentali dei controlli medici periodici e l’attenzione e la consapevolezza del proprietario.

 

 
< Torna al Sommario | ^ Torna su | Stampa articolo